Ricerca di personale specialistico in posizione di comando da assegnare alla gestione dei servizi IT dell'Agenzia

Ricerca di personale specialistico in posizione di comando da assegnare alla gestione dei servizi IT dell'Agenzia

21 Novembre 2019 | Temi: notizie

Ultimo aggiornamento: 10/12/2019 alle ore 17:01

L'Agenzia è alla ricerca di personale specialistico, proveniente da altre pubbliche amministrazioni e da impiegare in posizione di comando, da assegnare alla gestione dei propri servizi IT.

Gli specifici compiti istituzionali dell’agenzia, e i correlati obiettivi, in materia di sistemi informativi possono essere approfonditi tramite la consultazione della Relazione sull'attività svolta Biennio 2017-2018 al capitolo dedicato alla rete collaborativa oltre che della “Strategia Nazionale per la valorizzazione dei beni confiscati attraverso le politiche di coesione

Le attività nelle quali il personale che si sta ricercando troverà impiego, sono declinate nelle tabelle che seguono distinte nelle due aree da presidiare dei sistemi e delle applicazioni/processi. La competenza parziale sulle attività elencate, non preclude l’interesse da parte di quest’Agenzia.

I profili professionali dei candidati saranno pertanto opportunamente valutati per la copertura anche non esaustiva delle attività.

Area Sistemi

  • Definizione e conduzione di appalti relativi all’area di attività
  • Conduzione operativa di sistemi ICT di tipo server
  • Assistenza utenti e PDL in organizzazioni complesse
  • Business continuity e disaster recovery
  • Conduzione e dispiegamento di piattaforme di virtualizzazione e/o ambienti cloud
  • Infrastrutture ToIP e VoIP
  • Apparati ed infrastrutture LAN
  • Conduzione di componenti software/hardware intermedi quali RDBMS, apparati storage, SAN etc

Area applicazioni e processi

  • Analisi, rappresentazione e ingegneria dei processi
  • Predisposizione di appalti IT per la realizzazione di sistemi informativi
  • Ruolo di RUP o DEC in appalti IT per la realizzazione di sistemi informativii
  • PM in appalti IT per la realizzazione di sistemi informativi
  • Attività di software Engineering a supporto del ciclo di vita di sistemi informativi
  • Analisi e disegno di user experience
  • Grafica
  • Analisi dati e business intelligence
  • Programmazione
  • Comunicazione web
  • Dispiegamento e supporto all’utenza

Collocazione organizzativa:

Le risorse verranno allocate nell’Ufficio per i servizi informativi della Direzione Affari Generali e del Personale – DAG con sede a Roma. Eventuali richieste di assegnazione presso altra sede secondaria (Milano, Napoli, Palermo e Reggio Calabria) NON precludono necessariamente l’interesse da parte di quest’Agenzia e saranno valutate opportunamente rispetto alla sede desiderata diversa da Roma.

Specifiche inerenti il trattamento giuridico ed economico del personale:

In merito al trattamento economico si riporta la regolamentazione in materia di cui all’Art. 113-bis comma 4 ter del Decreto Legislativo 6 settembre 2011, n. 159:

“l’Agenzia è autorizzata ad avvalersi di una aliquota non superiore a 100 unità di personale non dirigenziale appartenente alle pubbliche amministrazioni di cui all’articolo 1, comma 2, del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, nonché ad enti pubblici economici. Nei limiti complessivi della stessa quota l’Agenzia può avvalersi in posizione di comando di personale delle Forze di polizia ad ordinamento civile e militare con qualifica non dirigenziale fino a un massimo di 20 unità. Il predetto personale è posto in posizione di comando, distacco o fuori ruolo anche in deroga alla vigente normativa generale in materia di mobilità temporanea e nel rispetto di quanto previsto dall’articolo 17, comma 14, della legge 15 maggio 1997, n. 127, conservando lo stato giuridico e il trattamento economico fisso, continuativo ed accessorio, secondo quanto previsto dai rispettivi ordinamenti, con oneri a carico dell’amministrazione di appartenenza e successivo rimborso da parte dell’Agenzia all’amministrazione di appartenenza dei soli oneri relativi al trattamento accessorio.”

Nello specifico la citata legge n. 127 del 15 maggio 1997, all'articolo 17 comma 14 prevede che “Le amministrazioni di appartenenza sono tenute ad adottare il provvedimento di fuori ruolo o di comando entro quindici giorni dalla richiesta.”

Riguardo invece al trattamento accessorio si rimanda alla costituzione del fondo risorse decentrate per l’anno 2018

Modalità d’inoltro delle candidature:

Le candidature spontanee possono essere presentate all’Agenzia, inviando il modulo di richiesta di comando, debitamente compilato e firmato, corredato dal proprio Curriculum Vitae in formato europeo e da copia del documento di identità ai seguenti indirizzi di posta elettronica:

Per questo tipo di candidature indicare nell’oggetto “Lavora con noi - Ufficio per i servizi informativi nome e cognome”

L’invio della richiesta non comporta alcun impegno da parte dell’ANBSC nei confronti dei richiedenti e non fa sorgere alcun diritto ad ottenere il comando o distacco né incarichi specifici.

Non si tratta di procedure concorsuali e non è prevista la compilazione di graduatorie pubbliche né l’attribuzione di punteggi o altre classificazioni: la procedura descritta è esclusivamente funzionale alla creazione di un bacino di dipendenti delle amministrazioni indicate interessati ad un’esperienza lavorativa presso l’Agenzia, da cui eventualmente attingere quando ricorra l’esigenza.

Restano nella piena discrezionalità dell’Agenzia la valutazione dei curricula, l’eventuale convocazione ai fini di un colloquio e le determinazioni sui possibili seguiti.

Tutti i dati personali verranno trattati ai sensi del Regolamento UE 2016/679 (GDPR).