Salvini: più personale e interventi normativi per l’ANBSC

Salvini: più personale e interventi normativi per l’ANBSC

27 Giugno 2018 | Temi: notizie

Ultimo aggiornamento: 04/07/2018 alle ore 12:00

“Il nostro sarà il Governo dell’antimafia dei fatti e non delle chiacchiere”

Così, il ministro Salvini rispondendo oggi al Question time alla Camera dei deputati. La lotta alle mafie, ha ribadito, è una delle priorità del ministero dell’Interno e di questo Governo.

Il responsabile del Viminale ha annunciato il rafforzamento dell’Agenzia nazionale per i beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata. L’attività di ANBSC è strategica nel contrasto alle mafie.

Nel progetto di implementazione dell’organico, si passerà dalle 70 persone attuali per la gestione di 15.000 beni, a 200 unità; ci saranno anche cambiamenti normativi per consentire la “messa in vendita dei beni inutilizzati.”

Il Ministro dell’interno ha ricordato la sua presenza in occasione della destinazione dei beni confiscati a Roma appartenenti al clan Casamonica il 21 giugno scorso. Ha anticipato la presenza a Reggio Calabria, dove 8 appartamenti saranno destinati agli uffici della Polizia di Stato, e in Lombardia, e poi in Toscana. Seguirà da vicino tutta la situazione perché contro la mafia, ha assicurato, c’è «attenzione giorno e notte».