Il saluto del Prefetto Ennio Mario Sodano

È legge il nuovo DL

1 Gennaio 2019 | Temi:

Ultimo aggiornamento: 01/01/2019 alle ore 17:00

Il saluto del Prefetto Ennio Mario Sodano che da 1° gennaio 2019 lascia l’Agenzia (e l’Amministrazione).

"Nel lasciare l’Agenzia desidero innanzitutto ringraziare tutto il personale per l’impegno profuso che ha consentito di conseguire risultati straordinari, con un deciso cambio di passo testimoniato dai risultati che saranno diffusamente illustrati nella relazione finale, in corso di stampa.

Un particolare ringraziamento ai miei più stretti collaboratori con i quali ho condiviso un lavoro difficile e impegnativo durante il quale moltissimo è stato seminato e i cui frutti non tarderanno ad arrivare.

Un ringraziamento lo devo anche al Consiglio Direttivo ed al collegio dei Revisori dell’Agenzia per il fondamentale supporto sempre fornito e per la risoluzione di problematiche di carattere generale, molte già tradotte in linee guida, che renderanno più agevole il lavoro nel futuro.

Devo ringraziare, poi, l’autorità di vigilanza, nelle persone dei due ministri dell’Interno con i quali ho avuto l’onore di collaborare da direttore dell’Agenzia. Entrambi hanno dedicato all’Agenzia e al mio lavoro, una straordinaria attenzione che ha reso possibile l’adozione di strumenti normativi che ne consentiranno un deciso potenziamento.

Infine, dato che il termine del mandato in Agenzia coincide con il termine del mio servizio nell’Amministrazione dell’Interno, desidero salutare i tanti, troppi per citarli, che mi hanno accompagnato e sostenuto nei 42 anni e due mesi che vi ho trascorso.

Buon anno e buon lavoro a tutti."